logo

"Insieme"

Un cortometraggio sulla battaglia quotidiana contro il tumore

 

 

Il cortometraggio liberamente ispirato a una storia vera, che racconta la quotidianità della lotta contro il tumore e l’importanza di condividere la propria personale battaglia con le persone che possono essere d’aiuto: il medico, il partner, gli amici, le persone più care.

“Insieme” racconta frammenti durissimi di vita reale di una giovane donna che, dopo il trauma della diagnosi, comincia la battaglia contro il cancro e il duro confronto con la chemioterapia segnato dalla comparsa di effetti collaterali che ne devastano la quotidianità. Applaudito alla 70a edizione del Festival del Cinema di Venezia e al Festival Internazionale del Cortometraggio di Roma, “Insieme”, con la colonna sonora di Marco Carta, vede come interpreti Euridice Axen, Giorgia Wurth, Nicolas Vaporidis e Monica Scattini.

Obiettivo del cortometraggio è quello di incoraggiare medici e pazienti a parlare apertamente di tutti i problemi che possono insorgere durante la chemioterapia e che spesso non vengono adeguatamente affrontati durante le visite e i controlli, come gli effetti collaterali dei farmaci, il cui impatto sulla vita familiare e lavorativa dei pazienti può essere drammatico.

Insieme: Medico e paziente

Oggi, sempre più spesso, grazie alla diagnosi precoce e alle terapie disponibili si riesce a vincere la battaglia contro il cancro, ma il percorso di cura può essere lungo e pesante anche a causa degli effetti collaterali della chemioterapia che condizionano in modo rilevante la quotidianità, la vita di relazione e affettiva, la sfera sessuale e sentimentale, il lavoro.  Il “non detto” nel dialogo medico-paziente può essere un ostacolo che limita la qualità di vita e impedisce all’oncologo di intervenire nei momenti più critici.

Le ragioni per cui i pazienti difficilmente parlano dei loro problemi con il medico curante sono diverse: da un lato gli oncologi per formazione si concentrano sulla sopravvivenza del paziente, mettendo in secondo piano l’aspetto psicologico e gli effetti collaterali, dall’altro i pazienti non manifestano i loro bisogni perché questi attengono spesso ad argomenti intimi con i quali temono di mettere in imbarazzo i medici o perché ritengono gli effetti collaterali parte integrante della riuscita della terapia. Ma non è così: oggi infatti, grazie a specifiche terapie di supporto, il pesante impatto degli effetti collaterali può essere correttamente gestito dall’oncologo.

E un’arma in più per aiutare i pazienti arriva anche dal sito www.nonausea.it che mette a disposizione di pazienti e familiari “Chiedi ai nostri esperti” un servizio di counselling dedicato alla gestione degli effetti collaterali della chemioterapia.

Il cortometraggio “Insieme” è promosso da Salute Donna onlus e dalla Società Italiana di Psico-Oncologia con il supporto non condizionato di MSD Italia, ideato e curato da Pro Format Comunicazione e prodotto da Meltin’Pot.

Il cortometraggio “Insieme” è disponibile sul sito www.nonausea.it.

Scheda Tecnica

Regia: Annamaria Liguori

Anno di produzione: 2013

Durata: 13’ 35’’

Tipologia: cortometraggio

Genere: commedia

Paese: Italia

Produzione: Associazione Culturale Meltin’ Pot; in collaborazione con Salute Donna Onlus, Società Italiana di Psico Oncologia

Distributore: n.d.

Data di uscita: n.d.

Post Produzione: A cura della D- Vision Italia

Formato di proiezione: DV, colore

Ufficio Stampa: Reggi & Spizzichino / Pro Format Comunicazione

Titolo originale: Insieme