logo

Dal cancro al senato: il viaggio di una vita coraggiosa

Anna Mancuso presenta la sua ultima fatica letteraria. Il 16 febbraio alle 21 allo Sporting Club  di Monza (viale Brianza 39)  la presidente di “Salute Donna Onlus” presenterà ufficialmente il suo libro “Dal cancro al Senato: viaggio di una vita coraggiosa”. 

Il coraggio di non arrendersi alle avversità della vita, di dare un contributo alla sua città e alla società. Lasciare un segno che Anna Mancuso nella vita indossa con disinvoltura e orgoglio: il segno della malattia, del tumore al seno che più volte l’ha colpita, delle cicatrici di una sanità che si è anche trasformata in malasanità.

Nel suo libro Anna Mancuso ripercorre la sua esistenza: figlia di emigrati che dalla Calabria si sono trasferiti in Brianza quando l’autrice era ancora una bambina, l’infanzia e l’adolescenza in un quartiere popolare, la voglia di riscattarsi e di realizzare sogni e aspirazioni.

L’esperienza della malattia e la decisione di fondare l’associazione “Salute Donna Onlus” per stare al fianco delle donne colpite dal tumore al seno e che dalla storica sede di Milano di via Venezian – davanti all’Istituto dei Tumori – oggi ha sezioni in tutta Italia.

Poi la grande esperienza della politica, una passione coltivata dai tempi degli studi universitari per mettere in atto le sue battaglie per favorire una migliore qualità della vita nel quartiere popolare in cui viveva , passione che, anche se per poco tempo, l’ha portata fino al Senato della Repubblica.

Un capitolo viene naturalmente dedicato alla breve esperienza politica romana: l’organizzazione del Palazzo, luci e ombre, il rendersi conto delle difficoltà di realizzate progetti per migliorare la vita dei cittadini, ma anche gli incontri e la collaborazione con colleghi capaci ed entusiasti che, come nel caso del senatore leghista Massimo Garavaglia, si sono poi trasformate in amicizie.

Il tema dell'amicizia è un altro dei tanti capitoli del libro di Anna , ma quando lo declina in politica ecco che diventa "un sentimento rarissimo" scrive. 

Non mancano stoccate trasversali a tutti i partiti, e sopratutto alla perdita d'identità degli stessi. Malgrado tutto, però, e nonostante le mille difficoltà la sua passione e missione per il bene pubblico non vengono a meno .

Per motivi organizzativi è necessario confermare l’ adesione telefonando allo Sporting Club  allo 039.2496023 oppure inviando un’email a info@sportingclubmonza.it