logo

Psico-oncologia e comunicazione: l’altra metà della cura

ROMA – Un appuntamento per gli addetti ai lavori intorno al delicato tema del supporto psicologico ai malati di tumore.

Un corso pensato ad hoc – con parte teorica e simulazione pratica – quello organizzato da “Salute Donna”, “Salute Uomo” e dalla Società italiana di psico-oncologia il 16 giugno all’hotel Erfige Palace di via Aurelia 619.

Il corso si intitola “Psico-oncologia e comunicazione: l’altra metà della cura. Evidenze di efficacia e presupposti per una legge nazionale”, è inserito nell’attività formativa rivolta ai medici chirurghi specializzandi in oncologia, psicoterapia, psichiatria e agli psicologi e psicoterapeuti e attribuisce 7,3 crediti.

Interessante e articolato il programma della giornata durante la quale si susseguiranno al tavolo dei relatori esperti di diversi ospedali italiani.

La prima sessione, moderata dalla presidente di “Salute Donna” Anna Mancuso, vedrà gli interventi dei dottori Paolo Gritti sul futuro  della psico-oncologia , Marco Bellani sull’ansia e depressione nei malati di tumore, Claudia Borreani che illustrerà il progetto HuCare2,  Salvatore Palazzo sull’utilizzo di termini quali sopravvivenza e guarigione.

La prima parte della giornata terminerà con una tavola rotonda sulla figura dello psico-oncologo strutturato in oncologia.

Dopo la pausa pranzo si riprenderanno i lavori con le esperienze dell’utilizzo della psico-oncologia in alcune realtà sanitarie italiane: all’Istituto clinico Sant’Anna di Brescia e a quello di Cosenza.

La giornata si concluderà con la tavola rotonda sulla disparità dell’assistenza psicologica al paziente oncologico e la proposta di legge sulla pisco-oncologia. Un dibattito al quale interverranno Anna Mancuso, gli onorevoli Federico Gelli e Mariastella Gelmini, e l’assessore della Regione Lombardia Massimo Garavaglia.

La quota di partecipazione è di 50 euro (comprensivi di crediti Ecm, lunch buffet e coffee break).

Per informazioni e iscrizioni rivolgersi alla segreteria organizzativa di “Salute Donna” telefonando al numero 02.6470452 oppure inviando un’email a segreteria.convegni@salutedonnaonlus.it