logo

Progetto “stili di vita per una sana prevenzione” (2015)

La salute è un bene prezioso non solo per quanto riguarda il corpo ma anche per la mente, motivo per cui, quando nel percorso della vita si è costretti ad affrontare una malattia, non bisognerebbe mai sottovalutare la cura della relazione tra corpo e anima, fondamentale terapia per non lasciarsi travolgere dalla solitudine e dalla paura.
La malattia oncologica, come altre patologie invalidanti, è una dura prova sia per chi la deve affrontare, che per le persone vicine a loro. Le cure che vengono somministrate spesso sono oggetto di effetti collaterali e nel caso specifico dei tumori, ad esempio, possono insorgere altre patologie con effetti di minore entità ma non privi di disagi per il malato. Affrontare la vita quotidiana può diventare una fatica insormontabile, per questo è importante non isolarsi e occuparsi di sé anche per quanto riguarda il benessere mentale.

Ad aiutare a superare il “periodo di sofferenza” un grande contributo lo danno le associazioni di volontariato, come ad esempio Salute Donna, a sostegno delle persone malate di cancro e delle loro famiglie.
È proprio nell’ambito del sostegno alle donne malate di cancro che è stato indirizzato il progetto. L’iniziativa si proponeva di offrire un percorso di benessere psico-fisico alle donne che stanno affrontando una malattia cosi complessa come il cancro, che influenza in maniera decisiva la qualità di vita delle stesse.
Il progetto prevedeva il coinvolgimento di 60 donne,  sottoposte a un test in entrata e in uscita per misurare il loro stile di vita e i benefici che il progetto ha avuto a conclusione del percorso effettuato, sulla loro vita quotidiana.

Mindfulness L’Associazione, con la collaborazione della Dott.ssa Luciana Murru, ha attivato a Cascina Rosa, da Maggio a Novembre 2015, due gruppi per un totale di 22 persone: è stata promossa la qualità di vita attraverso tecniche di medicina narrativa, pratiche di mindfulness, meditazione e psicoterapia orientata alla riflessione sul senso e significato della vita. Gli obiettivi: Migliorare la gestione dei sintomi ansiosi e depressivi; Maggiore capacità di operare un distacco dai contenuti mentali associati alla malattia; Sviluppo della consapevolezza sui pensieri negativi che contribuiscono al malessere emotivo; Sviluppo della resilienza e della capacità di gestione dello stress.

Educazione Alimentare Una dieta corretta è un validissimo strumento di prevenzione e trattamento adiuvante durante le cure per molte malattie. Secondo l’OMS (Organizzazione Mondiale della Salute), ad esempio, sono quasi tre milioni le vite che si potrebbero salvare ogni anno nel mondo grazie ad un consumo sufficiente di frutta e verdura. Per completare la formazione programmata sono state organizzate due Lezioni di Cucina Naturale a Cascina Rosa con la partecipazione di 13 persone.

Nordic Walking Nell’ambito delle attività sportive si è diffusa sempre di più la pratica del Nordic Walking, per i suoi benefici per la salute delle donne operate al seno,per le quali si è potuto riscontrare un netto miglioramento: rispetto al problema del linfoedema, rispetto al riequilibrio posturale ed al controllo del peso corporeo. Sono state organizzate per ogni gruppo una Lezione Frontale e quattro Esercitazioni Pratiche: Milano Monte Stella, Abbiategrasso e Parco di Monza – un gruppo di 12 persone Solaro Parco delle Groane – due gruppi rispettivamente di 16 e 18 persone